Qualche giorno fa ho avuto il piacere di presentare a Bologna il libro di Alessio Dimartino “C’è posto tra gli indiani” (Perrone Editore, Roma 2014). ed è stato davvero un grandissimo piacere: fondamentalmente perché è un bel libro, pensato, ma soprattutto scritto, molto bene. Negli ultimi anni ho letto poca prosa italiana contemporanea: non per snobismo, ma per noia,