“In Tagli Ripidi” reviewed by “ILLUSTRATI” issue n.43

lug 20
illustrati 43

Alessandro Brusa, In tagli ripidi (nel corpo che abitiamo in punta), Giulio Perrone editore, 2017

 

In his new book, published almost four years after the first poetry collection La raccolata del sale, Alessandro Brusa continues his research through words, exploring his own existence as a human being on a universal level and the variety of the human relationships, the equilibrium and the contrasts that reside in it. This research involves a physical journey, because it is focused on the body, and a metaphysical one, since it tries to overcome the tangible individual experience, stripping it from all the occurring events in order to obtain its essence.

“In Tagli Ripidi” su Illustrati n.43 – Gaia

lug 20
illustrati 43

Con piacere condivido la prima recensione al mio ultimo libro apparsa sul n.43 della bellissima rivista “Illustrati” a firma di Francesca Del Moro.

Alessandro Brusa, In tagli ripidi (nel corpo che abitiamo in punta), Giulio Perrone editore, 2017

In questo nuovo libro, uscito a circa quattro anni dal primo volume di poesia, La raccolta del sale, Alessandro Brusa porta avanti il suo percorso di ricerca attraverso la parola, indagando la propria esistenza in quanto essere umano in senso universale e la molteplicità delle relazioni, degli equilibri e dei conflitti che la caratterizzano.

If you can read this: poems in protest of an American Inauguration

gen 17
copertina

Sono molto orgoglioso di essere presente, con un mio testo, in questa antologia (If you can read this: poems in protest of an American Inauguration - Sibling Rivalry Press) insieme ad amici come Bryan Borland, Seth Pennington e a poeti provenienti da tutto il mondo. Il PDF dell’antologia può essere scaricato qui ed ovviamente può essere acquistato in libreria (negli Stati Uniti), presso il sito dell’editore o nei principali portali di vendita online.

L’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti è un evento di portata planetaria i cui effetti vanno ben oltre i confini nazionali. Prima ancora degli effetti che la sua amministrazione potrebbe avere (sarà la storia a giudicarlo), l’elezione di un uomo che ha fatto dell’offesa, della violenza verbale, della discriminazione e della volgarità il suo marchio di fabbrica è il segno di un imbarbarimento umano che va oltre le idee e gli ideali.

Il titolo del mio testo “Unterdenlinden – parte II” è un chiaro riferimento al poeta bolognese Roberto Roversi che nella sua opera “Unterdenlinden” narra il ritorno alla vita pubblica di un Adolf in un sistema dominato dalla “paura” insieme alle altre due sorelle: “nemico” e “nazione”.

Brusa @ Roma – November Tour

nov 9
Roma

Amici romani sono lieto di presentarvi il mio weekend tour romano! Il 12 ed il 13 novembre p.v. sarò infatti a Roma per due eventi molto diversi cui tengo moltissimo e spero di potervi incontrare tutti!

Poesia a strappo

ott 18
poesiastrappo

Domani 19 ottobre 2014 per una giornata organizzata in collaborazione con il Comune di Acquanegra Cremonese, la Biblioteca Comunale, il Centro Scrittura Cremonese e il Comitato Mara Soldi Maretti, presso il Parco della Villa Comunale Anselmi – Via Stazione, 128 – dalle ore 10 alle 19 dove la partecipazione è a tema libero, interverrò al

Se soltanto partissimo

apr 5
sesolo

E’ uscito “Se soltanto partissimo” (L’Erudita 2014): Dacia Maraini poeta ospite ed una poesia mia.

“Parlo di quegli intrichi di parole che chiamiamo poesie: che si portano dietro una grave leggerezza di nascita, una straripante libertà”.

La Raccolta del Sale su “La Piè”

mar 3
pie

Improvvisa, emotiva, quasi per magico accordo a ogni indagine di lettura la poesia di Brusa sfiora, rinunciando ad ogni attesa, l’eterno trauma, il teorema fatale della calligrafia poetica.

Nel Moto del Sale

feb 18
imola18.02

Martedi 18 febbraio alle ore 20:30 presso la Biblioteca Comunale di Imola Alessandro Brusa e Rita Galbucci presenteranno i loro nuovi lavori: “La Raccolta del Sale” (Perrone 2013) e “Nel Moto Apparente” (Cicorivolta 2013). Dialogheranno con loro il giornalista Alessandro Dall’Olio e la poetessa Francesca Del Moro.