Alessandro Brusa é nato nel 1972 a Imola e dal 1976 vive a Bologna dove si é laureato, facendo del modo di dire parla come mangi la sua filosofia di vita diventando poeta, scrittore e gnatologo.
Scritto tra Bologna ed Edimburgo, con l’aiuto di ingenti dosi di Valium e Tennant’s Lager, il romanzo Il Cobra e la Farfalla (Pendragon 2004 – Premio Incizine) é il suo esordio letterario: e non è un romanzo autobiografico…Valium e Tennant’s a parte.
Si deve aspettare il 2012 prima di rivederlo sulle scene a leggere in pubblico suoi lavori e solo nel 2013 i versi a cui ha lavorato nell’anno precedente trovano forma compiuta in una silloge La Raccolta del Sale che vince il Premio Orlando.
Suoi lavori sono comparsi su riviste, italiane e non, come SagaranaIllustratiPoetarum Silva, Terres de Femmes, Terre à Ciel, Alleo, Versante Ripido, ecc.. e su antologie di poesia e di prosa (QuDu Libri 2013, Perrone 2013, L’Erudita 2014, Perrone 2014). Collabora ed ha collaborato con siti di poesia, informazione e cultura come lamanicatagliata.net, Malacopia.it, L’Antenna e just-humanity.blogspot.com.
Sin dalla prima edizione fa parte del Comitato Organizzatore del festival di letteratura contemporanea Bologna In Lettere con la direzione artistica di Enzo Campi.
Ha fatto parte del Gruppo 77.
that’s all folks!